• Asti, 7 e 8 ottobre 2017

    La Chiesa Evangelica A.D.I. di Asti ha avuto il piacere di collaborare con la locale Chiesa Evangelica di lingua romena offrendo la propria esperienza ed attrezzatura per delle riunioni evangelistiche

  • S. Damiano (AT) 23-24 settembre

    Evangelizzazione con la partecipazione dei credenti della locale chiesa pentecostale romena.

  • S. Damiano (AT) 23-24 settembre

    L'orchestra giovanile della chiesa pentecostale romena di S. Damiano.

  • Domenica 17 settembre

    Il gruppo di missionari americani di origine coreana operanti in Germania in visita alla nostra chiesa

  • Domenica 17 settembre

    Presentazione alla chiesa dei missionari

  • Domenica 17 settembre

    Foto di gruppo dei missionari con i fratelli che frequentano il culto a Moncalvo (AT)

  • Sabato 16 settembre

    Giornata evangelistica tra i migranti a Moncalvo (AT)

  • Testimonianza pentecostale in provincia di Asti

    Le località raggiunte dalla nostra chiesa in provincia di Asti. Sotto il nome della località, l'anno nel quale sono state iniziate riunioni regolari.

  • NIzza M.to 15 e 16 luglio

    Evangelizzazione nella cittadina di Nizza M.to

  • 24 giugno - 2 luglio 2017

    La Chiesa evangelica incontra la Città - edizione 2017

  • 24 giugno - 2 luglio 2017

    Alle riunioni si sono avvicendati predicatori evangelici nazionali e internazionali

  • 24 giugno - 2 luglio 2017

    Il coro "internazionale" composto dai giovani della Chiesa evangelica ADI e dai migranti che la frequentano regolarmente

  • 24 giugno - 2 luglio 2017

    Partecipazione del gruppo musicale della chiesa coreana di Milano all'evangelizzazione.

  • 28 giugno 2017

    Visita del neo-eletto sindaco della città di Asti all'incontro degli evangelici ADI

  • 25 giugno 2017

    Il saluto del sindaco uscente della città di Asti alla Chiesa Evangelica ADI

  • Domenica 11 giugno

    Evangelizzazione a Villanova d'Asti

  • 4 giugno 2017

    I partecipanti al culto di chiusura della Scuola Domenicale 2016/2017

  • 4 giugno 2017

    Rinfresco per la chiusura della Scuola Domenicale 2016/17

  • Sabato 10 giugno

    Un'altra vittoria dell'amore: matrimonio di Adriana e Precious, celebrato al comune di Asti con la partecipazione del fr. Daniele Brenca in rappresentanza della nostra comunità evangelica.

  • Sabato 10 giugno

    Gita della Scuola Domenicale: visita dei più piccoli alla Fattoria etica di Albugnano

  • Gita della Scuola Domenicale: il pranzo dei più piccoli alla Fattoria etica

  • Sabato 10 giugno

    Gita della Scuola Domenicale: i più piccoli al lavoro...

  • Sabato 10 giugno

    Gita della Scuola Domenicale: in treno verso la Valle Vigezzo

  • Sabato 10 giugno

    Gita della Scuola Domenicale: arrivo alla stazione di Santa Maria Maggiore, in Valle Vigezzo

  • Sabato 10 giugno

    Gita della Scuola Domenicale: a spasso tra le vie di Santa Maria Maggiore in Valle Vigezzo.

  • Sabato 10 giugno

    Gita della Scuola Domenicale: museo dello spazzacamino, in Valle Vigezzo

  • Sabato 10 giugno

    Gita della Scuola Domenicale: passeggiata lungo il lago Maggiore

  • Domenica 4 giugno

    Moncalvo: evangelizzazione con la partecipazione del gruppo musicale della chiesa coreana di Milano.

  • 2 aprile 2017

    Un omaggio floreale da parte di tutta la chiesa alla sor. Antonietta per i suoi 90 anni (a sin. il fr. Caldaralo, in visita alla nostra comunità)

  • 23 marzo 2017

    Lezione sulla Riforma Protestante alle classi di 5^ della Scuola primaria "Buonarroti" di Asti in visita alla nostra chiesa

  • 18 febbraio 2017

    Una vittoria dell'amore e dell'integrazione: matrimonio di Deborah e Mike, celebrato al comune di Asti alla presenza del vicesindaco, Davide Arri, con la partecipazione di una rappresentanza della nostra comunità evangelica.

  • 30 gennaio 2017

    Riunione dei rasponsabili delle Chiese evangeliche ADI delle provincie di Alessandria, Asti e Cuneo nella missione di Villanova d'Asti per la programmazione delle attività evangelistiche (area C.E.I.N.O.)

  • 27 gennaio 2017

    Il pastore della chiesa di Asti con gli studenti della II classe dell'Istituto Biblico Italiano in occasione delle lezioni di Geografia del Vicino Oriente Antico. Al centro in prima fila il direttore, V. Specchi, e alla sua sin. il pastore della chiesa ADI di Catania, P. Lombardo

  • 21 gennaio 2017

    L'incontro dei giovani della chiesa il sabato sera

  • 4 gennaio 2017

    Un momento di convivialità all'inizio del nuovo anno nella missione di Villanova d'Asti

  • 6 dicembre 2016

    Il pastore con gli studenti del primo anno dell'Istituto Biblico Italiano delle A.D.I. in occasione delle lezioni di Archeologia del Vicino Oriente Antico

  • Sabato 22 ottobre 2016

    Visita dei giovani della Chiesa ADI di Monza accompagnati dal pastore, Paolo De Matteis (in 1^ fila, terz'ultimo da destra).

  • Sabato 15 ottobre 2016

    Un grande grazie ai credenti che ogni anno organizzano la caastagnata della Scuola Domenicale.

  • Giugno 2016

    Il Comitato di Zona dell'Italia Nord Ovest con il pastore David Mortelliti (secondo da sin.), ospite all'Incontro Fraterno delle chiese A.D.I. di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta e il pastore emerito Donato Sablone (secondo da dx.) delle C.C.I.N.E.

  • 13 aprile 2016

    Studio biblico del pastore della Chiesa di Asti presso il Centro KADES per il recupero dalle dipendenze (Melazzo - AL)

  • 10 aprile 2016

    Dedicazione del nuovo locale di culto a Villanova d'Asti (via V. Veneto n. 29)

  • 10 aprile 2016

    Culto di battesimi

  • 9 aprile 2016

    Riunione evangelistica a Nizza Monferrato (At)

  • 20 marzo 2016

    "Pranzo dell'accoglienza": il gruppo dei fratelli africani presenti all'apage

  • 20 marzo 2016

    "Pranzo dell'accoglienza": foto di gruppo con i giovani che hanno organizzato l'agape

  • 20 marzo 2016

    Visita degli adolescenti alla missione di S. Damiano

  • 20 febbraio 2016

    Visita ai giovani della chiesa ADI di Rivoli (TO)

  • 31 dicembre 2015

    Culto di fine anno in Val Pellice

  • 25 novembre 2015

    Visita del pastore D. Cianflone, Tesoriere delle Canadian Assemblies f God

  • 21 novembre 2015

    Incontro Giovanile di zona

  • Giugno 2015 - Gita in Val Pellice

  • Giugno 2015 - Gita in Val Pellice

  • Giugno 2015 - Gita in Val Pellice

  • La visita guidata all'interno della sinagoga

    29 marzo 2015 - Visita alla sinagoga di Casale M.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Springfield (MO), 20 giugno 2014. L'ingresso del Senato Accademico

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    In primo piano il Dr. GREG MUNDIS, Executive Director delle Assemblies of God World Missions.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    L'ingresso dei neolaureati.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Il Dr. JOHN BUENO, Assemblies of God World Missions Executive Director in pensione, apre la cerimonia con una preghiera.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    I neolaureati durante la preghiera.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Il Dr. GARY L. SEEVERS JR., Presidente della Global University, presenta il Senato Accademico.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Il Provost (rettore) dell'università, Dr. JOHN J. NILL, procede alla "proclamazione".

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    I neolaureati spostano il "tocco" da destra a sinistra come segno del nuovo status.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Il Dr. WILLARD TEAGUE, Dean del corso B.A., presenta la famiglia del pastore di Asti intervenuta alla cerimonia.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    La moglie e i figli del pastore Vincenzo Martucci.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Il pastore della chiesa di Asti invitato a parlare in qualità di speaker ufficiale del corso di laurea 2014.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Il pastore della Chiesa di Asti durante l'intervento.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Alcuni momenti dell'intervento.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Alcuni momenti dell'intervento.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    La consegna del titolo dalle mani del Dr. GARY SEEVERS JR.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Bachelor of Arts in Bible and Theology.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Il corteo dei neolaureati lascia l'aula magna del Central Bible College di Springfield (MO), dove si è svolta la cerimonia.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    La famiglia Martucci.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Gli studenti intervenuti alla cerimonia di consegna del B.A. in rappresentanza dei 333 laureati in tutto il mondo.

  • Global University Commencement Ceremony 2014

    Gli studenti intervenuti alla cerimonia in rappresentanza dei 670 che, in 39 nazioni, hanno conseguito il titolo nel 2014.

  • La GLOBAL UNIVERSITY delle Assemblies of God

    Springfield (MO), 18 giugno 2014. La sede dell'istituzione accademica presso la quale il pastore ha conseguito il B.A. in Bible and Theology

  • L'Assemblies of God Theological Seminary

    Springfield (MO), 18 giugno 2014

  • Insieme al Provost, Dr. John J. Nill e a sua moglie

    Springfield, 18 giugno 2014

  • Il Central Bible College delle Assemblies of God

    Springfield (MO), 20 giugno 2014. La famiglia del pastore con il Dr. Willard Teague e sua moglie.

  • Visita al pastore Carmine di Biase

    Filadelfia (PA), 22 giugno 2014

  • Visita alla chiesa di Waterbury (Connecticut) e al pastore J. Pennella.

    Waterbury (CT), 27 giugno 2014

  • Interno della chiesa di Waterbury. Il primo a destra è il pastore Pennella

    Waterbury (CT), 27 giugno 2014

  • Con il pastore M. Catalano

    Montreal, 3 luglio 2014. Il pastore Catalano ha ospitato la famiglia Martucci durante il soggiorno in Canada.

  • Visita alla chiesa di Fabre Street delle CAOG

    Montreal, 2 luglio 2014.

  • Ospiti per un giorno del pastore Cianflone, tesoriere delle CAOG

    Quebec City, 4 luglio 2014.

  • Visita alla chiesa "Emmanuel" delle CAOG

    Montreal, 6 luglio 2014.

  • L'edificio della chiesa A.D.I. in Via Monti, 96

14 febbraio, festa degli innamorati?
Un’altra “pseudo festa del consumo indotto” mossa dalle industrie per incrementare la produzione, insieme con gli sprechi, ma non solo…

Da alcuni anni, sulla scia degli Stati Uniti, il 14 febbraio si celebra la festa di San Valentino, festa popolare e laica che incrementa i consumi e, di conseguenza, la produzione.

In realtà, il calendario liturgico cattolico ha sfrattato, con una riforma del 1970, il santo Valentino perché ritenuto poco significativo per la fede cattolica e lo ha sostituito con altri, tuttavia la cancellazione non ha avuto alcun effetto sui calendari, perché troppe erano le usanze e troppi gli interessi connessi alla ricorrenza.

 Per conoscere l’origine e capire il significato di una festa come san Valentino bisogna chiedere l’aiuto dell’antropologia culturale, disciplina che studia la cultura delle società e che tra i suoi ambiti annovera anche lo studio delle tradizioni e dei riti religiosi derivanti dall’incontro fra tradizioni locali e religione cattolica.

Su san Valentino si hanno poche notizie certe e molte leggende, spesso abbastanza confuse. C’è chi lo identifica con un taumaturgo che viveva a Terni, decapitato a Roma perché si rifiutava di sacrificare agli dei, e chi invece crede sia il benefattore che finanziò nel III secolo la costruzione di una basilica sulla via Flaminia, che da lui prese il nome, e che fu decapitato per ordine di un imperatore romano.

Nella leggenda le due figure si sono confuse fino a dare origine a un solo san Valentino, del quale si parla nella “Legenda aurea” (o “Legenda Sanctorum”) di Jacopo da Varagine (o da Varazze, 1230 ca. - 1298), scrittore medievale dell’ordine domenicano.

Negli anni 1255-66 egli fu autore di un’opera leggendaria e agiografica sulla vita di 182 santi del calendario liturgico che ebbe una grandissima diffusione e che, tradotta in varie lingue, esercitò un importante influsso sulla letteratura religiosa italiana ed europea. Divenuto popolare in tutta Europa grazie ai frati benedettini, custodi della basilica di Terni nel primo medioevo, il culto di san Valentino avrebbe raggiunto anche l’Inghilterra.

La festa cade in un periodo particolare dell’anno, quando la natura comincia a dare i primi segni di risveglio dal letargo invernale. Verso la metà di febbraio il sole comincia a riscaldare la terra facendo sbocciare i primissimi fiori, così san Valentino è diventato il santo che preannuncia la primavera. Per “san Valentin la lodola fa il nidin”, afferma un proverbio veneto, uno dei tanti presenti in tutta la penisola.

Per gli antichi romani febbraio, il mese in cui ci si preparava all’arrivo della primavera, la stagione della rinascita, era l'ultimo dell'anno e verso la sua metà iniziavano le celebrazioni dei “lupercali”, tra le più importanti festività religiose romane insieme con i “saturnali” celebrati dal 17 al 23 dicembre, che trovano ancora eco nelle festività del Natale e di fine anno.

I “lupercali” erano un'antica festività in onore di Luperco, dio pastorale degli italici e “nipote” del dio Saturno, che si celebrava il 15 febbraio in una grotta sul colle Palatino, dove si credeva che i leggendari fondatori di Roma, i gemelli Romolo e Remo, fossero stati allattati da una lupa.

Il vero “evento” per la gioventù romana di allora era una specie di lotteria dell’amore nella quale i nomi dei giovani e delle giovani venivano messi in un’urna e mescolati, quindi un bambino li pescava e si formavano a caso alcune coppie che avrebbero vissuto in intimità per un intero anno come rito di fertilità.

In seguito al processo di sovrapposizione tra cultura cristiana e pagana che la storia conosce molto bene, la festa romana di metà febbraio fu sostituita con quella di un santo, Valentino appunto, che tra i suoi meriti avrebbe avuto, secondo la tradizione, quello della celebrazione di molti matrimoni di giovani coppie alle quali l’imperatore aveva negato il consenso. Da allora il martire Valentino è divenuto il patrono degli innamorati, ispirando anche l’usanza dei bigliettini teneri e spiritosi, i “valentini”, documentata in Inghilterra sin dal XV secolo.

In seguito la festa è “emigrata” in America e, come tante altre ricorrenze, è ritornata in Europa trasformata in celebrazione che non si accontenta più dei “valentini” o di un fiore ma chiede il regalo costoso, come in altre “pseudo feste del consumo indotto”.

I cristiani “nati di nuovo” non si fanno coinvolgere in simili celebrazioni perché l’Evangelo ha fatto conoscere loro “la potenza e la venuta del nostro Signore Gesù Cristo” cosicché non vadano “dietro a favole abilmente inventate” ma siano “testimoni oculari della Sua maestà” (2 Pietro 1:16).

 

Gli articoli più letti

Letteratura cristiana gratuita



 

 

 

 

Per ricevere una copia gratuita scrivere a:
Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I.
Via Monti, 96
14100 - ASTI