Dalle Scritture...

Mettiamo a disposizione dei nostri visitatori alcune meditazioni bibliche, testimonianze di salvezza, studi biblici e articoli di attualità.



Il prisma di Taylor

Un brano di storia biblica raccontato dal punto di vista dei nemici: “Ezechia, il giudeo che non si sottomise al mio giogo… rinchiusi anche lui a Gerusalemme, sua città reale, come un uccello in gabbia…”

Nel 1830, nei pressi di Ninive, il colonnello inglese R. Taylor giunse in possesso di un esagono di terracotta alto circa 40 cm. sulle cui facce erano incisi i caratteri della scrittura cuneiforme. Quando, dopo qualche decennio, fu possibile decifrare la scrittura cuneiforme e leggere il prisma, si scoprì che esso riportava gli “annali”, ossia la narrazione degli eventi anno per anno, delle ultime otto campagne militari del re assiro Sennacherib (705 – 681 a.C.), compresa quella del 701 a.C. contro Ezechia (715 – 686 a.C.), re di Giuda.

Leggi tutto:
 
SCOMMETTIAMO?
Lotterie, scommesse legali, video poker e simili cose sono pratiche inaccettabili per un cristiano, e apertamente da condannare. Le ragioni che portano a questa conclusione sono diverse. 

Un nuovo anno è appena iniziato e tra i primi eventi che ha proposto vi è stata l’assegnazione del favoloso montepremi di una nota lotteria nazionale. Gli italiani, si sa, sono un popolo di giocatori e l’introduzione di nuovi giochi con vincite più o meno allettanti ha contribuito ad alimentare la febbre del gioco e a renderla contagiosa. 

Leggi tutto:
 
La “barca di Gesù”?

Ancora una volta la superficie del lago di Tiberiade è diminuita a tal punto da far emergere interessanti reperti.

Dopo un inverno particolarmente avaro di piogge, le acque del Lago di Tiberiade, il biblico Mar di Galilea, si sono ritirate e hanno riportato alla luce interessanti reperti, attualmente allo studio degli archeologi. Nel 1986 un altro inverno di forte siccità aveva riportato alla luce, sul lato nord-occidentale del lago, una barca di pescatori. Lo stile, gli oggetti che vi sono stati trovati, la fanno risalire a circa 2.000 anni fa, quindi in pieno periodo evangelico.

Leggi tutto:
 
Israele, un paese dove scorreva il latte e il miele
“…Noi arrivammo nel paese dove tu ci mandasti, ed è davvero un paese dove scorre il latte e il miele…” (Numeri 13:27)

L’università ebraica di Gerusalemme ha reso noto il ritrovamento, nella valle di Bet Shean, di un alveare risalente al periodo biblico, tra la seconda metà del X e gli inizi del IX secolo a.C., periodo che coincide con quello del regno di Salomone e dei primi re del regno del nord dopo la divisione.

Leggi tutto:
 
Gli uomini che complottarono per uccidere Geremia

“Allora essi presero Geremia e lo gettarono nella cisterna di Malchia, figlio del re, che era nel cortile della prigione; vi calarono Geremia con delle funi. Nella cisterna non c’era acqua ma solo fango, e Geremia affondò nel fango” (Geremia 38:6)

Durante l'assedio babilonese di Gerusalemme, il profeta Geremia finì in fondo a una vecchia cisterna piena di fango. I notabili della città temevano che le sue profezie, che per loro erano soltanto “annunci di sventura”, demoralizzassero i soldati.

Leggi tutto:
 
La stele di Israele

Il più antico riferimento ad Israele da fonti esterne alla Bibbia

Nel 1896, a Tebe, in Egitto, il noto egittologo britannico Flinders Petrie (1853-1942) ritrovò, in un edificio eretto in onore di Merneptah, faraone della XIX dinastia e figlio del grande Ramses II, una lastra di pietra di basalto commemorativa di un trionfo militare. Merneptah salì al trono all’età di 60 anni e regnò nel XIII secolo a.C. L’iscrizione in suo onore fu incisa per celebrare una vittoria ottenuta nel quinto anno del suo regno contro i libici.

Leggi tutto:
 
Prec123456789Succ

Gli articoli più letti

Letteratura cristiana gratuita

 



 

 

 

 

Se vivi in provincia di Asti e non possiedi una copia del Nuovo Testamento scrivi a:

Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I.
Via Monti, 96
14100 - ASTI

Ti invieremo una copia gratuita direttamente a casa tua.