Chi siamo

Cristiani evangelici

Ci definiamo cristiani evangelici perché crediamo in tutto quello che è insegnato nell'Evangelo. Rifiutiamo, quindi, quelle dottrine che vengono dalla tradizione umana e non hanno la loro ragion d'essere nell'insegnamento biblico.

Crediamo che Gesù abbia indicato una via semplice di vivere la fede e che per seguirla Dio conceda un aiuto valido attraverso l'azione dello Spirito Santo.

Pentecostali delle Assemblee di Dio in Italia

La nostra chiesa è emanazione del risveglio spirituale verificatosi negli ambienti protestanti d’oltreoceano all’inizio del Novecento e detto “pentecostale”. Il risveglio pentecostale si richiama all'esperienza dell’effusione dello Spirito Santo nel giorno di Pentecoste, di cui si parla nel capitolo 2 degli Atti degli Apostoli.

Siamo associati alle “Assemblee di Dio”, una comunione di chiese pentecostali costituitasi nel primo decennio del Novecento negli Stati Uniti e successivamente in molti altri Paesi del mondo, tra cui l’Italia.

Cosa crediamo

La fede trinitaria

Crediamo che Dio sia uno e Trino, una Unità in tre Persone: Padre, Figlio e Spirito Santo.
Crediamo in Gesù Cristo, Figlio di Dio, vero Dio e vero uomo, unico mediatore tra Dio e gli uomini.
Crediamo nello Spirito Santo, Terza Persona della Trinità, che rigenera a nuova vita e santifica.



La salvezza per fede

Tutti gli uomini hanno peccato e possono essere salvati solo attraverso la fede nell'opera di Cristo, unico mediatore tra Dio e gli uomini. Egli ha offerto Se stesso sulla croce, come sostituto, una volta per sempre, per la remissione dei nostri peccati mediante il Suo sangue. Giustificati da Dio per questa fede, riceviamo la salvezza in dono, indipendentemente dalle nostre opere, che sono invece i frutti della fede. Per ottenere questa salvezza è necessaria un’esperienza personale di conversione.

La chiesa e i ministeri

La Chiesa di Cristo è una e universale e si esprime sulla terra, nella sua dimensione storica, in comunità locali di cui solo il Signore risorto e vivente è il Capo. Non ci riuniamo attorno agli uomini ma a Cristo e alla Parola di Dio.
Crediamo nel “sacerdozio universale” di tutti i credenti, vale a dire che ciascun uomo è posto su uno stesso piano nel rapporto con Dio, è libero di accostarsi alla Parola di Dio e non ha bisogno di altri mediatori.
I ministri non costituiscono uno "status" diverso da quello proprio del sacerdozio universale di tutti i credenti, non sono una “gerarchia”. Il governo della chiesa, sotto la guida dello Spirito, è affidato a organismi assembleari.

Le Sacre Scritture

Crediamo nell’ispirazione plenaria e verbale della Bibbia, che é il mezzo particolare attraverso il quale Dio comunica la Sua verità all'uomo e unico fondamento e norma della fede. La Bibbia ha in sé la chiave della propria interpretazione e lo Spirito Santo guida chi vi ricerca la verità.




Il ritorno del Signore

Attendiamo il ritorno del Signore Gesù Cristo, che risusciterà i morti e darà a tutti i salvati la vita eterna. In questa gioiosa attesa, assolviamo il compito di annunziare l'Evangelo ad ogni creatura.




Il culto evangelico

Gli elementi del culto evangelico sono essenzialmente: la lettura e la predicazione della Parola di Dio, la preghiera, il canto comunitario, la Cena del Signore (non tutte le domeniche).
I luoghi di culto non hanno carattere di sacralità, in quanto non sono i muri che garantiscono la presenza del Signore ma la Sua promessa: “Dove due o tre sono riuniti nel mio nome io sono in mezzo a loro” (Matteo 18:20).


Battesimo e Cena del Signore

Gli Ordinamenti (atti voluti e istituiti direttamente da Gesù) sono due: Battesimo e Cena del Signore. Il Battesimo viene amministrato per immersione dopo un’esplicita confessione di fede, la Cena del Signore viene amministrata con gli elementi del pane e del vino, serviti ai credenti battezzati.

 

Gli articoli più letti

Letteratura cristiana gratuita



 

 

 

 

Per ricevere una copia gratuita scrivere a:
Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I.
Via Monti, 96
14100 - ASTI