Dalle Scritture...

Mettiamo a disposizione dei nostri visitatori alcune meditazioni bibliche, testimonianze di salvezza, studi biblici e articoli di attualità.



FAMIGLIA - Responsabilità dei genitori verso i figli

La responsabilità di insegnare ai figli, disciplinarli e curarli spetta ai genitori. Non esistono figli ben educati casualmente. Questo è un risultato che si ottiene con un lavoro costante e impegnativo. Per i genitori cristiani, quelli che conservano un buon rapporto con Dio, sarà più facile educare i propri figli. La Parola di Dio contiene norme precise sull’educazione dei figli.

Leggi tutto:
 
FAMIGLIA - Il distacco e l'unione

 

A. Il distacco: “Perciò l’uomo lascerà suo padre e sua madre…” (Genesi 2:24)

Per creare una nuova famiglia occorre staccarsi dal nucleo al quale si appartiene per nascita. Nel regno animale la “legge del distacco” è applicata naturalmente, senza difficoltà, mentre non è sempre così per gli uomini. Per una coppia l’incapacità di staccarsi “emotivamente e psicologicamente” dalla famiglia d’origine potrebbe essere causa di tanti problemi matrimoniali, fino a determinare in certi casi anche la fine della coppia stessa.

Leggi tutto:
 
PER UNA SCUOLA DOMENICALE EFFICACE…
Il compito di istruire i giovani nella fede spetta prima di tutto alle famiglie: “Questi comandamenti, che oggi ti do, ti staranno nel cuore; li inculcherai ai tuoi figli, ne parlerai quando te ne starai seduto in casa tua, quando sarai per via, quando ti coricherai e quando ti alzerai” (Deuteronomio 6:6-7). La buona o la cattiva influenza della famiglia sui minori, soggetti immaturi, è una realtà innegabile. Naturalmente anche una chiesa deve fare la sua parte e aiutare le famiglie con i mezzi che ha a disposizione, il più importante dei quali è la Scuola Domenicale. È bene stabilire una stretta collaborazione tra la famiglia e la Scuola Domenicale. 
Leggi tutto:
 
LA PASQUA, FESTA EBRAICA O CRISTIANA?

 

Né Gesù, né gli Apostoli, né la Chiesa dell’era apostolica ritennero opportuno stabilire una festa annuale per ricordare il giorno della morte di Gesù.

 

Molti nel mondo cristiano ignorano l'esistenza di una festa ebraica chiamata Pasqua e ritengono che tanto il vocabolo quanto la festa siano nati in occasione della morte e resurrezione di Gesù Cristo. In realtà i cristiani hanno usato un termine e una festa già esistenti. Il vocabolo Pasqua deriva dall’ebraico “pesàch”, che significa “passare oltre”. Il significato originario è ben conservato nel vocabolo “passover”, con cui gli inglesi indicano la Pasqua. 

Leggi tutto:
 
Ho provato una grande pace
Era molto difficile per me credere che Gesù potesse perdonare anche i miei peccati.

All'età di 15 anni mi sono trasferita con la mia famiglia ad Asti. Il passaggio a una realtà nuova, diversa da quella alla quale ero abituata, produceva in me un irrefrenabile desiderio di libertà.

Leggi tutto:
 
Libertà ed edificazione
"OGNI COSA È LECITA, MA NON OGNI COSA EDIFICA" (I CORINZI 10:23)

L'apostolo Paolo aveva parlato ai Corinzi dell'emancipazione dal giogo della legge e della libertà cristiana e con ogni probabilità il suo insegnamento era stato travisato e usato per giustificare qualsiasi comportamento: “Ogni cosa è lecita”. Egli deve precisare così che sebbene ogni cosa sia lecita, “non ogni cosa è utile” e questo perché “non ogni cosa edifica”.

Leggi tutto:
 
Prec12345678Succ

Gli articoli più letti

Letteratura cristiana gratuita



 

 

 

 

Per ricevere una copia gratuita scrivere a:
Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I.
Via Monti, 96
14100 - ASTI